AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELLA CENTRALE TERMICA DELLA SCUOLA G. MARCONI DI PISTOIA CON FORNITURA DI NUOVI GRUPPI TERMICI AD ALTO RENDIMENTO E TRASFORMAZIONE A VASO DI ESPANSIONE CHIUSO CON INSERZIONE DI ACCORGIMENTI TECNICI TESI AL MIGLIORAMENTO DEL RISPARMIO ENERGETICO E LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE IMPIANTO ELETTRICO IN FUNZIONE DELLA NUOVA CONFIGURAZIONE DELLA CENTRALE TERMICA. CUP. J55B18000250005 – CIG. 7527497F05

ISTITUTI RAGGRUPPATI

Azienda Pubblica Di Servizi Alla Persona

AVVISA

che, con determinazione del direttore n. 43 del 19/06/2018, è stato approvato il presente avviso, oltre che la documentazione progettuale, con il quale questa società intende raccogliere manifestazione di interesse finalizzate a individuare operatori economici interessati a partecipare alla procedura negoziata, ex art. 36, comma 2, lett. b) del D. Lgs. 50/2016, avente ad oggetto la scelta dell’operatore economico a cui affidare i lavori di riqualificazione della centrale termica della scuola G. MARCONI di Pistoia con fornitura di nuovi gruppi termici ad alto rendimento e trasformazione a vaso di espansione chiuso con inserzione di accorgimenti tecnici tesi al miglioramento del risparmio energetico e i lavori di riqualificazione dell’impianto elettrico in funzione della nuova configurazione della centrale termica.

La Stazione Appaltante non ha provveduto a suddividere il presente appalto in lotti in considerazione della natura dei lavori che non possono essere frazionati senza avere risvolti negativi sull’efficienza delle attività da svolgere, in relazione all’esigenza di una gestione il più possibile unitaria del cantiere di cui trattasi.

Il progetto esecutivo dell’intervento in oggetto è stato validato con Determinazione n. 46 del 27/06/2018.

Il suddetto progetto esecutivo è reso disponibile dalla scrivente amministrazione sul portale START all’indirizzo https://start.toscana.it/ nel dettaglio della presente procedura.

STAZIONE APPALTANTE

ISTITUTI RAGGRUPPATI – Azienda Pubblica Di Servizi Alla Persona

Indirizzo: Vicolo del Malconsiglio, 4 51100 Pistoia (PT)
Telefono: 0573 358147

Fax: 0573 21369

E-mail: info@istitutiraggruppati.eu

PEC: istitutiraggruppati@pec.it

RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO

Direttore di Istituti Raggruppati: Dott. Giovanni Paci, telefono 0573 358147 fax. 0573 21369, e-mail info@istitutiraggruppati.eu

  1. OGGETTO DELL’APPALTO

L’Appalto ha per oggetto l’esecuzione dei lavori di riqualificazione della centrale termica della scuola G. MARCONI di Pistoia comprensivi della fornitura di nuovi gruppi termici ad alto rendimento e trasformazione a vaso di espansione chiuso con inserzione di accorgimenti tecnici tesi al miglioramento del risparmio energetico e i lavori di riqualificazione impianto elettrico in funzione della nuova configurazione della centrale termica.

Le opere oggetto dell’Appalto rientrano nelle seguenti categorie di opere:

Categoria

Prevalente/

Scorporabile

Qualificazione obbligatoria

Classifica/

Importo al netto di IVA

% di incidenza

% subappaltabile

OS 28 – impianti termici e di condizionamento

Prevalente

I^ – 94.326,06

93,51 %

30 % del valore complessivo dell’appalto

OS 30 – impianti elettrici

Scorporabile

I^ – 6.546,09

6,49 %

30% del valore della categoria OS 30

Totali

100.872,15

100 %

A fini informativi, si segnala che nella categoria prevalente OS 28 sono ricomprese lavorazioni rientranti nella categoria OS 7 “Finiture di opere generali di natura edile e tecnica” per un importo di € 5.282,17 oltre IVA nei termini di legge, pari a un’incidenza del 5,24% sull’importo complessivo dell’appalto. La categoria OS 7, a qualificazione non obbligatoria, non è scorporabile ai sensi dell’articolo 3 co. 1 lett. oo-ter) del D.Lgs. 50/2016 ss.mm.ii. quindi può essere eseguita dal soggetto in possesso dei requisiti nella categoria prevalente per l’importo totale dei lavori di € 94.326,06 oltre IVA nei termini di legge.

Le lavorazioni di cui alle categorie OS 28 e OS 30 possono essere eseguite da imprese in possesso dei requisiti di cui al successivo articolo 5 e dei requisiti di cui al DM 22/01/2008 n.37 e sono subappaltabili nei limiti sopra indicati. La Stazione Appaltante verificherà il possesso dei requisiti di cui al DM 22/01/2008 n° 37 prima della stipula del contratto, pena la decadenza dell’affidamento.

  1. TEMPO UTILE PER L’ULTIMAZIONE DEI LAVORI

Il tempo utile per l’ultimazione dei lavori è fissato in giorni 41 (quarantuno), naturali e consecutivi e continui, decorrenti dalla data di consegna dei lavori indicata nel verbale di consegna.

  1. IMPORTO DEI LAVORI

L’importo complessivo del presente appalto è pari a Euro 102.809,71 IVA esclusa, così suddiviso:

  • Euro 100.872,15 IVA esclusa per lavori soggetti a ribasso;

  • Euro 1.937,56 IVA esclusa per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.

Ai sensi dell’art. 23 co. 16 ultimo periodo del D.Lgs. 50/2016 ss.mm.ii., il costo complessivo della manodopera da impiegare per l’esecuzione dell’appalto è stato stimato in € 16.579,59 pari a un’incidenza del 16,436% sull’importo dell’appalto ed è stato calcolato prendendo a riferimento il Prezziario Regionale Lavori Pubblici della Toscana aggiornato al 2018.

Nell’importo sopra indicato sono compresi tutti i lavori, le prestazioni, le forniture e quanto altro necessario per dare il lavoro completamente compiuto e secondo le condizioni stabilite dal capitolato speciale d’appalto, con le caratteristiche tecniche, qualitative e quantitative previste dal progetto esecutivo con i relativi allegati, dei quali l’appaltatore dichiara di aver preso completa ed esatta conoscenza.

  1. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

L’aggiudicazione avverrà con il criterio del minor prezzo di cui all’articolo 95 comma 4 lett. a) del D.Lgs. 50/2016.

La scrivente Amministrazione ha optato per il criterio di aggiudicazione del minor prezzo in quanto trattasi di lavori non complessi e, per i quali, la garanzia della qualità della loro realizzazione è data dalla rispondenza al progetto esecutivo posto a base di gara, per cui non è richiesto alcun intervento migliorativo e/o di dettaglio da parte dell’operatore economico tramite presentazione di una propria offerta tecnica.

  1. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

I requisiti di seguito descritti dovranno essere posseduti da coloro che parteciperanno alla procedura, nella successiva fase di gara.

Nella prima fase di manifestazione di interesse, l’operatore economico non dovrà dimostrare né dichiarare il possesso di tali requisiti, qui indicati a solo titolo informativo:

  1. Requisiti generali di cui all’ art. 80 del D. Lgs. 50/2016

    1. non trovarsi in alcuna delle cause di esclusione di cui all’art. 80 del D. Lgs. 50/2016 ss.mm.ii.;

    2. non avere residenza/domicilio nei Paesi inseriti nelle c.d. black list di cui al Decreto del Ministro delle finanze del 4 maggio 1999 e al Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 21 novembre 2001;

oppure

avere sede/residenza/domicilio nei Paesi inseriti nelle c.d. black list, ma essere in possesso di autorizzazione in corso di validità, rilasciata ai sensi del D.M. 14 dicembre 2010 del Ministero dell’economia e delle finanze emanato in attuazione dell’art. 37 del DL 78/2010, convertito in L. 122/2010;

oppure

avere sede/residenza/domicilio nei Paesi inseriti nelle c.d. black list, non essere ancora in possesso del provvedimento di autorizzazione ma aver presentato domanda di autorizzazione ai sensi dell’art. 1 comma 3 del d.m. 14.12.2010;

    1. non trovarsi nella situazione prevista dall’art. 53, comma 16-ter, del d.lgs. del 2001 n. 165.

I requisiti generali di partecipazione dovranno essere posseduti da tutti gli operatori economici, in caso di partecipazione in RTI/Consorzio ordinario/GEIE/ rete di impresa da ciascuna delle imprese facenti parte il raggruppamento.

In caso di consorzi di cui all’articolo 45 comma 2 lett. b) e c), i requisiti generali dovranno essere posseduti sia dal consorzio che da tutte le consorziate indicate quali esecutrici.

  1. Requisiti di idoneità professionale ex art. 83 lett. a) del D. Lgs. 50/2016

    1. (se impresa italiana o straniera avente sede operativa e/o legale in Italia) essere iscritto al Registro delle Imprese presso la competente Camera di Commercio Industria Agricoltura e Artigianato per attività coerenti a quelle oggetto dell’appalto;

    2. (se impresa straniera) essere in possesso di equivalente dichiarazione di iscrizione al registro professionale dello Stato di appartenenza;

Inoltre

    1. (se Cooperativa o Consorzio di cui all’art. 45, comma 2, lett. b)del D.Lgs. 50/2016) essere iscritto all’albo delle Società Cooperative istituito con D.M. (Ministero delle Attività Produttive) del 23/06/04 e s.m.i.

In caso di partecipazione in RTI/Consorzio ordinario/GEIE/rete di impresa i requisiti di partecipazione di idoneità professionale dovranno essere posseduti da ciascuna delle imprese facenti parte il raggruppamento e, in caso di consorzi ex art. 45 comma 2 lett. b) e c), dovranno essere posseduti sia dal consorzio che dalle imprese indicate come esecutrici.

  1. Requisiti di qualificazione di cui all’art. 84 del D.Lgs. 50/2016

  1. Lavori riconducibili alla categoria OS28:

  • L’operatore economico dovrà essere qualificato ai sensi dell’art. 90 del D.P.R. 207/2010 per lavori riconducibili alla categoria OS28.

In alternativa

  • Possesso Attestazione SOA almeno classifica I per la categoria OS 28.

  1. Lavori riconducibili alla categoria OS 30:

  • L’operatore economico dovrà essere qualificato ai sensi dell’art. 90 del D.P.R. 207/2010 per lavori riconducibili alla categoria OS 30.

In alternativa

  • Possesso Attestazione SOA almeno classifica I per la categoria OS 30.

Nel caso di partecipazione di RTI orizzontali/consorzio ordinario di concorrenti/GEIE i requisiti richiesti di cui al punto C), lett. a) e b) dovranno essere posseduti ai sensi dell’art. 48 co 6 del Codice e dell’art. 92 co. 2 del DPR 207/2010: i requisiti di qualificazione di cui all’art. 84 del Codice richiesti al punto C), lett. a) e b) del presente avviso dovranno essere posseduti dalla mandataria o da un’impresa consorziata nella misura minima del 40 per cento e la restante percentuale cumulativamente dalle mandanti o dalle altre imprese consorziate ciascuna nella misura minima del 10 per cento. Le quote di partecipazione al raggruppamento o consorzio, indicate in sede di offerta, possono essere liberamente stabilite entro i limiti consentiti dai requisiti di qualificazione posseduti dall’associato o dal consorziato. Nell’ambito dei propri requisiti posseduti, la mandataria in ogni caso assume, in sede di offerta, in riferimento a entrambe le lavorazioni sopra indicate i requisiti in misura percentuale superiore rispetto a ciascuna delle mandanti con riferimento alla specifica gara. I lavori sono eseguiti dai concorrenti riuniti secondo le quote indicate in sede di offerta.

Nel caso di partecipazione di RTI verticali /consorzio ordinario di concorrenti/GEIE i requisiti richiesti di cui al punto C), lett. a) e b) dovranno essere posseduti ai sensi dell’art. 48 co 6 del Codice e dell’art. 92 co. 3 del DPR 207/2010: nello specifico, dovranno essere posseduti dalla mandataria nella categoria prevalente; nella categoria scorporabile ciascuna mandante dovrà possedere i requisiti previsti per l’importo dei lavori della categoria che intende assumere e nella misura indicata per il concorrente singolo.

È ammessa la partecipazione di raggruppamenti misti, ai quali si applicano le disposizioni sui raggruppamenti orizzontali e/o verticali (vedasi articolo 48 del D.Lgs. 50/2016 e art. 92 del D.P.R. 207/2010) a seconda della loro composizione in relazione alle prestazioni prevalente e scorporabile.

In caso di consorzi di cui all’articolo 45 co. 2 lett. b) e c) i requisiti di cui al precedente punto C), lett. a) e b) dovranno essere apportati ai sensi dell’articolo 47 del Codice e dell’art. 94 del D.P.R. 207/2010.

N.B.: I requisiti di cui al punto C), lett. a) e b) possono essere oggetto di avvalimento ai sensi dell’art. 89 del D.lgs. 50/2016.

  1. RICHIESTE DI CHIARIMENTI DA PARTE DEGLI OPERATORI ECONOMICI

Le eventuali richieste di chiarimenti relative alla procedura in oggetto, dovranno essere formulate attraverso l’apposita sezione “chiarimenti”, nell’area riservata alla presente manifestazione d’interesse, all’indirizzo: https://start.toscana.it Attraverso lo stesso mezzo l’Amministrazione provvederà a fornire le risposte.

Per informazioni tecniche inerenti le modalità di registrazione sul Sistema di acquisti telematici START e sull’utilizzo dello stesso, è possibile rivolgersi alla Società i-Faber, da lunedì a venerdì dalle ore 08:30 alle 18:30, tel. 055.6560174 o all’indirizzo di posta elettronica Start.OE@PA.i-faber.com

  1. MODALITA’ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

La manifestazione di interesse dovrà essere presentata dall’operatore economico utilizzando l’apposito modello denominato “Manifestazione di interesse”, disponibile nella documentazione di gara allegata all’avviso in oggetto.

L’operatore economico che presenta la manifestazione d’interesse dovrà dichiarare di impegnarsi a possedere i requisiti minimi di capacità richiesti dal presente avviso ai fini della successiva partecipazione alla procedura di gara, rilasciando apposita dichiarazione nel modello “Manifestazione d’interesse”.

Il modello “Manifestazione d’interesse”, debitamente compilato con i dati dell’operatore economico e con l’autorizzazione al trattamento dati, dovrà essere firmato digitalmente dal titolare o legale rappresentante o procuratore dell’operatore economico che presenta la manifestazione d’interesse e dovrà essere inserito nell’apposito spazio predisposto dall’Amministrazione sul sistema telematico, pena la non ammissione alla fase di sorteggio e/o invito alla fase di gara.

Il termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse è fissato entro le ore 10:00:00 del 13/07/2018

Le manifestazioni di interesse da parte delle imprese devono pervenire entro il termine sopra indicato in modalità telematica attraverso il Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana START, utilizzando le apposite funzionalità rese disponibili al seguente indirizzo https://start.toscana.it

I fornitori già registrati nell’indirizzario dovranno accedere all’area riservata relativa all’avviso in oggetto e utilizzare l’apposita funzione “manifesta interesse” presente sul Sistema START; una volta cliccato su “manifesta interesse” l’impresa accederà alla schermata dei passi della procedura. Dovrà completare ogni singolo passo per arrivare a sottomettere la manifestazione di interesse.

I fornitori non iscritti all’indirizzario dovranno compilare il form on line presente nella pagina del dettaglio relativo all’avviso in oggetto al quale accederanno dopo aver cliccato “manifesta interesse”. Una volta iscritta, l’impresa accederà alla schermata dei passi della procedura che dovrà completare per poter sottomettere la manifestazione di interesse.

L’impresa, dopo aver manifestato interesse, riceverà una comunicazione di conferma attraverso il sistema START all’indirizzo di posta elettronica indicato in sede di registrazione.

Si fa presente che l’impresa che ha fatto pervenire la manifestazione di interesse a seguito del presente avviso avrà la facoltà, ai sensi dell’art. 48, comma 11, del D. Lgs 50/2016 ss.mm.ii., di presentare offerta per sé o quale mandataria di operatore riunito secondo le modalità che saranno indicate nella lettera di invito a presentare offerta.

L’Amministrazione non prenderà in considerazione le manifestazioni d’interesse presentate nel caso in cui il modello “Manifestazione di interesse”:

– manchi;

– non sia firmato digitalmente;

– sia firmato digitalmente da una persona che non risulti dal modello stesso munita del potere di rappresentare il soggetto che presenta manifestazione di interesse;

– sia firmato digitalmente da persona diversa rispetto alla persona dichiarante, anche se entrambi muniti del potere di rappresentare il soggetto che presenta manifestazione di interesse;

– risulti priva anche di una sola delle dichiarazioni contenute nell’apposito modello.

All’esito del presente avviso esplorativo saranno invitati a presentare offerta 15 operatori economici che avranno inviato una manifestazione di interesse ammissibile secondo le modalità sopra specificate.

Qualora il numero di manifestazioni d’interesse ammissibili pervenute fosse in maggiore di 15 la scrivente Amministrazione procederà ad individuare 15 operatori economici mediante sorteggio effettuato in automatico da START.

Nel caso in cui il numero di manifestazioni d’interesse ammissibili pervenute fosse inferiore a 15 si procederà ad invitare tutti gli operatori economici che hanno manifestato interesse correttamente.

Nel caso in cui si debba procedere ad effettuare il sorteggio, questo avverrà in seduta pubblica il giorno 13/07/2018 alle ore 15.00 presso la sede di Istituti Raggruppati in Vicolo Malconsiglio 4, Pistoia.

N.B. L’offerta è da presentare SOLO successivamente alla ricezione della lettera d’invito.

La lettera d’invito

La lettera d’ invito verrà inviata da parte della Stazione Appaltante a seguito della scadenza dei termini previsti per la manifestazione d’interesse esclusivamente alla casella di posta elettronica indicata dal concorrente che ha manifestato interesse e sarà inoltre resa disponibile su START nell’area riservata all’appalto in oggetto insieme alla restante documentazione di gara.

Modalità di svolgimento dell’appalto

Le domande di partecipazione e le offerte dovranno essere formulate dall’impresa e ricevute dall’Amministrazione esclusivamente per mezzo del Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana accessibile all’indirizzo https://start.toscana.it.

Per firmare digitalmente, ove richiesto, la documentazione di gara, i titolari o legali rappresentanti o procuratori degli operatori economici che intendono partecipare all’appalto dovranno essere in possesso di un certificato qualificato di firma elettronica che, al momento della sottoscrizione, non risulti scaduto di validità ovvero non risulti revocato o sospeso. Ai sensi del Regolamento (UE) n. 910/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 luglio 2014, il certificato qualificato dovrà essere rilasciato da un prestatore di servizi fiduciari qualificati presente nella lista di fiducia (trustedlist) pubblicata dallo Stato membro in cui è stabilito.

Al fine di verificare la validità delle firme digitali e delle firme elettroniche qualificate basate su certificati rilasciati da tutti i soggetti autorizzati in Europa, la Commissione europea ha reso disponibile un’applicazione open source utilizzabile on line sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale nella sezione “Software di verifica”.

L’amministrazione utilizzerà tale applicazione per il riconoscimento e la verifica dei documenti informatici sottoscritti nei diversi Stati Membri della Comunità.

  1. MODALITA’ DI STIPULAZIONE DEL CONTRATTO

Il contratto sarà stipulato interamente “a corpo”: il prezzo convenuto non potrà essere modificato sulla base della verifica della quantità o della qualità della prestazione.

Il ribasso percentuale offerto dall’aggiudicatario in sede di gara si intenderà offerto e applicato a tutti i prezzi unitari desunti dall’elenco prezzi reso disponibile dall’amministrazione tra gli elaborati progettuali.

I prezzi contrattuali sono vincolanti anche per la definizione, valutazione e contabilizzazione di eventuali varianti, addizioni o detrazioni in corso d’opera, qualora ammissibili ed ordinate o autorizzate.

I rapporti ed i vincoli negoziali di cui al presente articolo si riferiscono ai lavori posti a base di gara di cui all’articolo 1.

  1. ULTERIORI INFORMAZIONI

Il presente avviso è finalizzato esclusivamente all’acquisizione di manifestazione di interesse nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza. Il presente avviso non costituisce proposta contrattuale e non costituisce ad alcun titolo una procedura di affidamento. Le manifestazioni di interesse hanno l’unico scopo di comunicare alla Stazione Appaltante la disponibilità ad essere invitati a presentare offerta.

Il presente avviso e le successive manifestazioni di interesse non sono in alcun modo vincolanti per la Stazione Appaltante né costituiscono diritti o interessi legittimi a favore dei soggetti coinvolti. La Stazione Appaltante si riserva, altresì, ampia facoltà di non procedere all’indizione della successiva procedura di gara o di indirla con latra forma, per l’affidamento in oggetto.

  1. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Per la presentazione della manifestazione d’interesse, dell’offerta, nonché per la stipula del contratto con l’aggiudicatario, è richiesto ai concorrenti di fornire dati e informazioni, anche sotto forma documentale, che rientrano nell’ambito di applicazione del D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (per brevità “Regolamento”).

Ai sensi e per gli effetti della suddetta normativa, all’Amministrazione compete l’obbligo di fornire alcune informazioni riguardanti il loro utilizzo.

10.1 – Finalità del trattamento

In relazione alle finalità del trattamento dei dati forniti si precisa che:

– i dati inseriti nell’avviso di manifestazione d’interesse, “domanda di partecipazione”, nelle dichiarazioni integrative, nel “DGUE” e nell’offerta tecnica vengono acquisiti ai fini della partecipazione (in particolare ai fini dell’effettuazione della verifica dell’assenza dei motivi di esclusione, del possesso dei criteri di selezione individuati nel Bando di gara/Disciplinare allegati all’offerta nonché dell’aggiudicazione e, comunque, in ottemperanza alle disposizioni normative vigenti;

– i dati da fornire da parte del concorrente aggiudicatario vengono acquisiti, oltre che ai fini di cui sopra, anche ai fini della stipula e dell’esecuzione del contratto, compresi gli adempimenti contabili e il pagamento del corrispettivo contrattuale;

– il trattamento è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare del trattamento.

10.2 – Modalità del trattamento dei dati

Il trattamento dei dati verrà effettuato dal personale dell’Amministrazione aggiudicatrice e da eventuali altri addetti, preventivamente individuati, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza e potrà essere effettuato mediante strumenti informatici e telematici idonei a memorizzarli, gestirli e trasmetterli. Tali dati potranno essere anche abbinati a quelli di altri soggetti in base a criteri qualitativi, quantitativi e temporali di volta in volta individuati.

10.3 – Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati

I dati potranno essere comunicati a:

– soggetti anche esterni all’Amministrazione aggiudicatrice, i cui nominativi sono a disposizione degli interessati, facenti parte di Commissioni di valutazione e/o di verifica o collaudo che verranno di volta in volta costituite;

– altri concorrenti che facciano richiesta di accesso ai documenti di gara nei limiti consentiti dal D.Lgs. n. 50/2016, dalla legge n. 241/1990 e ss.mm.ii. e dalla L.R. n. 40/2009;

– a soggetti, enti o autorità a cui la comunicazione si obbligatoria in forza di disposizioni di legge o di ordini delle autorità;

– ad amministratori di sistema;

– per esercitare i diritti del Titolare, ad esempio il diritto di difesa in giudizio.

10.4 – Diritti del concorrente interessato

Relativamente ai suddetti dati, al concorrente, in qualità di interessato, vengono riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 e di cui agli artt. 15-22 del Regolamento.

La presentazione dell’offerta e la sottoscrizione del contratto da parte del concorrente attesta l’avvenuta presa visione delle modalità relative al trattamento dei dati personali, indicate nell’informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 e ai sensi dell’art. 13 del Regolamento.

  1. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Per la presentazione della manifestazione d’interesse, dell’offerta, nonché per la stipula del contratto con l’aggiudicatario, è richiesto ai concorrenti di fornire dati e informazioni, anche sotto forma documentale, che rientrano nell’ambito di applicazione del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (per brevità “Regolamento”).

Ai sensi e per gli effetti della suddetta normativa, all’Amministrazione compete l’obbligo di fornire alcune informazioni riguardanti il loro utilizzo.

10.1 – Finalità del trattamento

In relazione alle finalità del trattamento dei dati forniti si precisa che:

– i dati inseriti nell’avviso di manifestazione d’interesse, “domanda di partecipazione”, nelle dichiarazioni integrative, nel “DGUE” e nell’offerta tecnica vengono acquisiti ai fini della partecipazione (in particolare ai fini dell’effettuazione della verifica dell’assenza dei motivi di esclusione, del possesso dei criteri di selezione individuati nel Bando di gara/Disciplinare allegati all’offerta nonché dell’aggiudicazione e, comunque, in ottemperanza alle disposizioni normative vigenti;

– i dati da fornire da parte del concorrente aggiudicatario vengono acquisiti, oltre che ai fini di cui sopra, anche ai fini della stipula e dell’esecuzione del contratto, compresi gli adempimenti contabili e il pagamento del corrispettivo contrattuale;

– il trattamento è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare del trattamento.

10.2 – Modalità del trattamento dei dati

Il trattamento dei dati verrà effettuato dal personale dell’Amministrazione aggiudicatrice e da eventuali altri addetti, preventivamente individuati, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza e potrà essere effettuato mediante strumenti informatici e telematici idonei a memorizzarli, gestirli e trasmetterli. Tali dati potranno essere anche abbinati a quelli di altri soggetti in base a criteri qualitativi, quantitativi e temporali di volta in volta individuati.

10.3 – Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati

I dati potranno essere comunicati a:

– soggetti anche esterni all’Amministrazione aggiudicatrice, i cui nominativi sono a disposizione degli interessati, facenti parte di Commissioni di valutazione e/o di verifica o collaudo che verranno di volta in volta costituite;

– altri concorrenti che facciano richiesta di accesso ai documenti di gara nei limiti consentiti dal D.Lgs. n. 50/2016, dalla legge n. 241/1990 e ss.mm.ii. e dalla L.R. n. 40/2009;

– a soggetti, enti o autorità a cui la comunicazione si obbligatoria in forza di disposizioni di legge o di ordini delle autorità;

– ad amministratori di sistema;

– per esercitare i diritti del Titolare, ad esempio il diritto di difesa in giudizio.

10.4 – Diritti del concorrente interessato

Relativamente ai suddetti dati, al concorrente, in qualità di interessato, vengono riconosciuti i diritti di cui agli artt. 15-22 del Regolamento.

La presentazione dell’offerta e la sottoscrizione del contratto da parte del concorrente attesta l’avvenuta presa visione delle modalità relative al trattamento dei dati personali, indicate nell’informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento.

10.5 – Titolare, responsabili e incaricati del trattamento dei dati

Titolare del trattamento dei dati è Istituti Raggruppati – Azienda Pubblica di Servizi alla Persona

Responsabile interno del trattamento dei dati è il Sig. Giovanni Paci, direttore dell’Azienda.

Incaricati del trattamento dei dati sono i dipendenti del Gestore del Sistema e degli Istituti Raggruppati assegnati alle strutture interessate dal presente appalto.

10.6 – Periodo di conservazione dei dati

Il periodo di conservazione dei dati è:

a) con riferimento all’offerta, per il periodo di validità della stessa e per il periodo necessario ad esercitare la tutela dei diritti dei concorrenti in via giudiziale;

b) con riferimento all’esecuzione del contratto, per il tutto il tempo necessario ad effettuare le verifiche, le comunicazioni, etc.;

c) per fini di pubblicità, conservazione e archivistici, per tutto il tempo imposto dalla normativa.

10.7 – Natura del conferimento

Il conferimento dei dati ha natura facoltativa, tuttavia, il rifiuto di fornire i dati richiesti dall’Amministrazione aggiudicatrice determina l’impossibilità per l’operatore economico di partecipare alla procedura di gara.

10.8 – Dati sensibili e giudiziari

Di norma i dati forniti dagli operatori economici non rientrano tra i dati classificabili come “sensibili”, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, lettera d) del Codice privacy, né nelle “categorie particolari di dati personali” di cui all’art. 9 Regolamento UE. I dati “giudiziari” di cui all’articolo 4, comma 1, lettera e) del Codice privacy e i “dati personali relativi a condanne penali e reati” di cui all’art. 10 Regolamento UE sono trattati esclusivamente per valutare il possesso dei requisiti e delle qualità previsti dalla vigente normativa applicabile.

Con la sottoscrizione e l’invio della domanda di partecipazione e della propria offerta, il Fornitore acconsente espressamente al trattamento dei dati giudiziari necessari per la partecipazione al presente procedimento.

ATTENZIONE: il Sistema Telematico di Acquisti Regionale della Toscana START utilizza la casella denominata noreply@start.toscana.itper inviare tutti i messaggi di posta elettronica. A tal fine i concorrenti sono tenuti a controllare che le mail inviate dal sistema non vengano respinte né trattate come Spam dal proprio sistema di posta elettronica e, in ogni caso, a verificare costantemente sul sistema la presenza di comunicazioni.

Il Responsabile Unico del Procedimento

Dott. Giovanni Paci

Richiesta migliore offerta per revisione e aggiornamento della stima del costo di ricostruzione a nuovo e dell’opportunità di assicurazione per il ricorso vicini degli immobili di proprietà di Istituti Raggruppati - Azienda Pubblica di Servizi alla Persona.
AVVISO PER RICEVERE DOMANDE DI INVITO PER L’INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE ALLA GARA UFFICIOSA PER LA VENDITA DELL’IMMOBILE SITUATO ALL’INTERNO DEL PODERE DENOMINATO “BONICOLE” NEL COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE (PT), LOCALITÀ CASALGUIDI, VIA PROVINCIALE MONTALBANO N. 770, ED IDENTIFICATI AL CATASTO TERRENI DI DETTO COMUNE AL FOGLIO 47, PARTICELLA 57 (FABBRICATO) E AL FOGLIO 47 PARTICELLE 38, 55, 56, 58, 167, 169 (TERRENO)

Ti è stato utile questo articolo?