Con riguardo alla vicenda del «centro Crisalide», gli Istituti raggruppati, in quanto ente promotore del progetto intendono precisare la situazione e la posizione assunta.

È stata richiamata, in questi giorni, l’attività del centro «Crisalide» degli ultimi anni, svolta in convenzione fra gli Istituti raggruppati e la Società della Salute per il contrasto all’abuso e al maltrattamento dei minori.
Il «centro Crisalide» è istituito all’interno degli Istituti raggruppati che, nel corso del tempo, ne hanno direttamente individuato le professionalità più adeguate e monitorato lo sviluppo. É, pertanto, a tutti gli effetti una iniziativa propria degli Istituti, che solo gli Istituti medesimi possono rappresentare all’esterno. Cosa diversa è l’associazione Crisalide, nata nel 2018, con la quale Istituti Raggruppati non hanno mai avuto alcuna forma di collaborazione.

La convenzione, già scaduta e prorogata più volte, ha visto la compartecipazione finanziaria degli Istituti raggruppati (50%), in adempimento alla propria missione statutaria, e della Società della Salute (50%). Tali proroghe hanno assicurato che i minori in carico non rimanessero senza servizi o a metà dei percorsi avviati.

Gli Istituti nel corso del nuovo mandato hanno iniziato un percorso di confronto con le istituzioni del territorio mantenendo fin da subito l’attenzione su un tema così rilevante, e più in generale, sulla condizione del disagio infantile e giovanile, in tutte le sue manifestazioni al fine di proseguire ad utilizzare le strutture realizzate, anche con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio, che rimarranno a disposizione della comunità pistoiese e delle sue istituzioni, nelle forme consentite dalla legge e come previsto dallo statuto.

Il Consiglio di Amministrazione 

Ti è stato utile questo articolo?
Facci sapere se questa informazione ti è stata utile. Questo ci aiuterà a migliorarci.
1
No0
La scomparsa di Ivan Colombo già Presidente di Istituti Raggruppati
Istituti Raggruppati: Presentazione del primo Bilancio Sociale e inaugurazione del Teatrino Gatteschi