L’iniziativa di digitalizzazione del Fondo Niccolò Puccini nasce dagli Istituti Raggruppati e dalle biblioteche Forteguerriana e San Giorgio del Comune di Pistoia in occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Le lettere, circa 6.500, e le relative immagini sono state scannerizzate in alta risoluzione. L’epistolario è composto da lettere prevalentemente ricevute da Puccini e da carteggi in suo possesso non riguardanti direttamente lui, ma attestanti i suoi rapporti con tutta Italia e anche a livello europeo.

Il Carteggio è consultabile qui.