IL PRESIDENTE

Richiamati:

– lo Statuto degli Istituti Raggruppati Azienda Pubblica Servizi alla Persona, approvato con delibera del Consiglio Comunale di Pistoia n.7 del 28 gennaio 2013;

– il Regolamento di Organizzazione degli Istituti Raggruppati Azienda Pubblica di Servizi alla Persona e il Regolamento di contabilità approvati con delibera del Consiglio Comunale di Pistoia n.26 del 7 marzo 2014;

– il Piano dei fabbisogni di personale 2018-2020 adottato, ai sensi dell’art. 6 del d.lgs. n. 165/2001, con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 25 del 27/11/2018;

Dando garanzia di pari opportunità tra uomo e donna per l’accesso al posto di che trattasi a norma dell’art.57, del D.lgs. 30 marzo 2001, n.165, -.in osservanza della normativa di cui al D.Lgs. 165/2001 e D.Lgs. 368/2001

RENDE NOTO CHE

In esecuzione della deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 10 del 8 marzo 2019 e della Determinazione del Direttore n. 19 del 14 marzo 2019, sono aperti i termini di presentazione delle domande di partecipazione alla pubblica selezione per curricula titoli e colloquio per la formazione di un elenco di candidati idonei alla nomina di direttore dell’Azienda Pubblica di Servizi alla PersonaIstituti Raggruppati (denominata d’ora in poi Istituti Raggruppati A.P.S.P.).

Il presente avviso è pubblicato all’Albo pretorio degli Istituti Raggruppati A.P.S.P. (all’indirizzo www.istitutiraggruppati.eu) e all’Albo pretorio del Comune di Pistoia (all’indirizzo www.comune.pistoia.it).

La scadenza dell’avviso è stabilita in trenta giorni dalla data della sua pubblicazione all’Albo Pretorio di Istituti Raggruppati.

La figura oggetto di selezione ha le seguenti caratteristiche di ruolo e funzioni:

– le funzioni del Direttore sono definite dall’art.10 dello Statuto e da quanto dettagliato dai Regolamenti di Organizzazione e di Contabilità cui si rinvia.

– il Direttore è responsabile della gestione finanziaria, tecnica ed amministrativa dell’Azienda, a cui provvede direttamente. Sono incluse nelle funzioni le decisioni organizzative e di gestione del personale, ivi compresi i rapporti con gli organismi sindacali.

– il Direttore esercita le sue funzioni con autonomi poteri di spesa nel rispetto di quanto previsto dal Bilancio di Previsione, adottando tutti gli atti e i provvedimenti amministrativi che impegnano l’Azienda verso l’esterno.

Il trattamento economico viene stabilito dal Consiglio di Amministrazione degli Istituti Raggruppati A.P.S.P. tramite stipula di contratto di diritto privato ed è da compararsi, a mero titolo indicativo, a quello previsto per una posizione di funzionario Cat. D con posizione organizzativa del CCNL del comparto Regioni e Autonomie Locali, così come stabilito dallo Statuto e dal Regolamento di organizzazione degli Istituti Raggruppati A.P.S.P.

Il contratto di lavoro disciplina, oltre ai tradizionali istituti giuridici ed economici del rapporto di lavoro subordinato, anche il sistema premiante con riferimento ai risultati ottenuti.

Il rapporto di lavoro è a tempo determinato con impegno a tempo part-time, il cui monte orario e distribuzione nell’arco della settimana sarà stabilito dagli Istituti Raggruppati A.P.S.P..

Il rapporto di lavoro sarà regolato da un contratto di durata pari a tre anni e, comunque, non superiore a quella del Consiglio di Amministrazione che lo ha nominato.

Il Direttore, come previsto dall’art.10 dello Statuto, rimane in carica fino alla data di insediamento del nuovo Direttore.

La procedura di reclutamento e assunzione è disciplinata, oltre che dal presente avviso di selezione, dai vigenti Statuto e Regolamento di Organizzazione degli Istituti Raggruppati A.P.S.P..

L’Azienda è in regola con le riserve previste dalla L.68/1999.

Requisiti per l’ammissione alla selezione

Saranno ammessi a partecipare alla presente selezione coloro che non presentino elementi di incompatibilità e inconferibilità ai sensi del D.Lgs 39/2013, e siano in possesso dei seguenti requisiti:

a) cittadinanza italiana o di uno stato membro dell’Unione Europea, purché l’aspirante abbia adeguata conoscenza della lingua italiana ai sensi del DPCM 174/1994, art.3.

I cittadini di Stati non membri dell’Unione Europea devono essere regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale ai sensi del D.Lgs.286/98;

b) età non inferiore agli anni 18 compiuti alla scadenza del presente bando e non superiore all’età prevista dalle norme vigenti in materia di collocamento a riposo;

c) iscrizione nelle liste elettorali del Comune di residenza (in caso di non iscrizione o cancellazione dalle liste elettorali, indicarne i motivi)

d) idoneità fisica all’impiego senza limitazioni all’espletamento delle mansioni da svolgere. E’ fatta salva la tutela per i portatori di handicap di cui alla L.104/1992. L’Azienda ha facoltà di sottoporre il vincitore/la vincitrice del concorso a visita medica di idoneità;

e) diploma di laurea (DL) di durata non inferiore a quattro anni, conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti al D.M. n.509 del 3.11.1999, ovvero Laurea Specialistica (LS) di durata quinquennale, ora denominata Laurea Magistrale (LM).

Nel caso il titolo di studio sia stato conseguito in altro Paese dell’Unione Europea, ai sensi dell’art.38, c.3 del D.Lgs.165/2001 sarà verificata l’equipollenza del titolo di studio medesimo. In tal caso il titolo di studio dovrà essere accompagnato da una traduzione in lingua italiana effettuata da un traduttore pubblico in possesso del necessario titolo di abilitazione.

f) posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985 ai sensi dell’art. 1 L. 23/8/2004 n. 226);

g) non essere stato destituito/a o dispensato/a o licenziato/a dal pubblico impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero a seguito dell’accertamento che l’impiego è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti ovvero per recesso per giusta causa;

h) non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;

i) non aver subito sanzioni disciplinari superiori alla censura nel biennio antecedente alla data di presentazione della domanda;

j) di non essere stato/a dichiarato/a interdetto/a, o sottoposto/a a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

k) conoscenza della lingua inglese;

l) conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

m) esperienza di servizio di almeno 3 anni, cumulabili, nelle qualifiche dirigenziali o equivalenti della Pubblica Amministrazione, Enti di diritto pubblico ed Aziende pubbliche o private.

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione delle domande di ammissione ed al momento della sottoscrizione del contratto.

La mancanza dei requisiti previsti comporta in qualunque momento l’esclusione dalla selezione.

Domanda di ammissione alla selezione

La domanda di ammissione alla selezione deve essere rivolta al Presidente di ISTITUTI RAGGRUPPATI A.P.S.P. di Pistoia.

La domanda deve essere redatta in carta semplice secondo il modello allegato “A”al presente bando, datata e sottoscritta in originale. La firma in originale apposta in calce alla domanda, ha validità anche come sottoscrizione di tutte le autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive in essa contenute.

Le domande non compilate conformemente a quanto sopra indicato, non verranno prese in considerazione. La Commissione giudicatrice si riserva, tuttavia, la facoltà di regolarizzare le domande recanti inesattezze o vizi di forma sanabili.

Alla domanda dovranno essere allegati:

a) Copia fotostatica integrale (fronte/retro) e leggibile del documento di identità personale in corso di validità;

b) Curriculum vitae professionale e formativo, redatto secondo il formato europeo, debitamente datato e sottoscritto, documentato in modo chiaro e leggibile tramite una esplicita ed articolata enunciazione delle attività svolte, della esperienza professionale e dei titoli acquisiti, oppure produzione di documentazione specifica comprovante quanto sopra.

Il/La candidato/a dovrà specificare la Pubblica Amministrazione ovvero l’Ente/Società/Datore di lavoro privato per il quale l’attività professionale è stata svolta ed il relativo periodo;

c) Riferimenti bibliografici di eventuali pubblicazioni con indicazione degli estremi per la verifica della loro pubblicazione;

d) Ulteriori documenti che il/la candidato/a ritenga utili per comprovare il possesso delle competenze necessarie allo svolgimento dell’incarico di cui al presente avviso di selezione.

Modalità e termini per la presentazione della domanda di ammissione

Le domande dovranno pervenire tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica istitutiraggruppati@pec.it con indicato nell’oggetto “Domanda per la selezione del Direttore di Istituti Raggruppati 2019”. Il candidato dovrà procedere alla scannerizzazione di tutta la documentazione richiesta, compresa copia fotostatica del documento di identità in corso di validità e alla firma digitale di tutti i documenti allegati.

Le domande dovranno pervenire entro il termine di trenta giorni (pena esclusione) dalla pubblicazione del presente avviso all’Albo Pretorio di Istituti Raggruppati.

Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio; l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto.

Tutti i dati di cui gli Istituti Raggruppati A.P.S.P. verranno in possesso a seguito della presente procedura, verranno trattati del rispetto del D.Lgs.196/2003 e del Regolamento UE n. 2016/679. La presentazione della domanda di partecipazione alla selezione da parte dei/delle candidati/e implica il consenso al trattamento dei dati personali, compresi i dati sensibili, a cura dell’ufficio preposto alla conservazione delle domande ed all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle procedure finalizzate alla selezione. L’informativa è consultabile sul sito di Istituti Raggruppati A.P.S.P. all’indirizzo https://www.istitutiraggruppati.eu/informativa-sulla-privacy/.

Ammissibilità

Ai fini dell’ammissibilità alla selezione di cui al presente bando, tutte le domande pervenute entro i termini indicati saranno preliminarmente esaminate dalla Commissione giudicatrice.

Tutti i candidati/tutte le candidate saranno ammessi/e alla selezione con riserva di verifica del possesso dei requisiti richiesti, ad eccezione dei seguenti casi che comportano l’esclusione dalla presente selezione:

-mancata indicazione sulla domanda del cognome, nome e domicilio del/della candidato/a;

-domanda arrivata oltre i termini stabiliti dal presente bando;

-mancata sottoscrizione della domanda

-mancanza dei seguenti allegati alla domanda di partecipazione:

copia del documento di identità in corso di validità;

curriculum vitae redatto in formato europeo;

-mancato invio, da parte del/della candidato/a, nei termini previsti, della documentazione integrativa richiesta dagli Istituti Raggruppati A.P.S.P.;

-mancanza dei requisiti richiesti.

La mancanza o l’incompletezza di uno qualunque dei dati e/o dichiarazioni riportati nella domanda di ammissione al concorso – ad eccezione di quelle che comportano l’esclusione – potrà essere sanata con la consegna diretta della documentazione integrativa entro 7 giorni esclusivamente a seguito del ricevimento della richiesta di regolarizzazione da parte della Commissione giudicatrice.

La mancata regolarizzazione, entro il termine stabilito, comporta l’esclusione del/della candidato/a alla selezione.

Selezione

La selezione dei/delle candidati/e verrà effettuata da parte di una Commissione composta da tre membri esperti di provata competenza in relazione al profilo professionale richiesto nel presente avviso, nominati dal Consiglio di Amministrazione di Istituti Raggruppati A.P.S.P..

La Commissione, dopo avere valutato il possesso dei requisiti soggettivi e l’attinenza delle esperienze professionali al contenuto dell’incarico da assegnare, provvederà all’esame dei curricula e dei titoli posseduti in funzione della figura professionale ricercata e al colloquio professionale e motivazionale. In particolare saranno verificate le competenze specialistiche in funzione del tipo di ruolo da ricoprire, la conoscenza della realtà delle Aziende pubbliche di Servizi alla Persona e saranno valutate le esperienze professionali maturate, esplicitando i criteri utilizzati per la valutazione.

La valutazione operata ad esito della selezione condotta sarà esclusivamente finalizzata ad individuare un numero non superiore a cinque candidati/e idonei/e alla nomina di Direttore e, pertanto, non dà luogo alla formazione di alcuna graduatoria, attribuzione di punteggio o altre classificazioni di merito.

La Commissione giudicatrice, al termine del proprio lavoro, fornirà al Consiglio di Amministrazione degli Istituti Raggruppati A.P.S.P., l’indicazione dei/delle candidati/e che, sulla base delle loro specifiche esperienze, tenendo conto delle responsabilità proprie del Direttore, così come descritte nei vigenti Statuto e Regolamenti di organizzazione e di contabilità degli Istituti Raggruppati A.P.S.P., e facendo riferimento al programma politico-gestionale avviato nella struttura, saranno da ritenersi maggiormente qualificati/e al conferimento dell’incarico.

Nell’ambito della proposta della Commissione giudicatrice, il Consiglio di Amministrazione effettuerà la scelta finale a suo insindacabile giudizio e provvederà alla nomina.

La conseguente stipulazione del contratto di lavoro individuale avverrà solo con l’accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di statuto/regolamenti, che l’Azienda evidenzierà all’interessato.

La data e la sede della seduta della Commissione nonché l’elenco dei candidati selezionati, saranno resi noti esclusivamente attraverso la pubblicazione di specifiche notizie sul sito web istituzionale degli Istituti Raggruppati A.P.S.P. (www.istitutiraggruppati.eu).

La data e la sede del colloquio attitudinale sarà comunicata agli interessati via pec e dovrà svolgersi entro 15 giorni dalla prima seduta della Commissione giudicatrice. Eventuali modifiche o aggiornamenti saranno pubblicati sul sito web istituzionale di Istituti Raggruppati A.P.S.P.

Disposizioni particolari

Il/La prescelto/a dovrà assumere l’ufficio il giorno 30 maggio 2019 salvo deroghe motivate e comunque approvate dal Consiglio di Amministrazione di Istituti Raggruppati A.P.S.P..

Il/La prescelto/a, all’atto della firma del contratto di lavoro dovrà aver già presentato tutti i documenti necessari a dimostrare il possesso dei requisiti prescritti e dichiarati nella domanda di selezione.

La non corrispondenza, anche in una sola dichiarazione, con i documenti presentati e/o con altre indagini che l’Amministrazione riterrà opportuno eseguire, comporterà automaticamente la decadenza dall’assunzione.

All’atto della firma del contratto di lavoro, il/la prescelto/a non dovrà avere in essere alcun rapporto, economico o di consulenza, anche in regime convenzionale, con enti o società che svolgono attività con Istituti Raggruppati A.P.S.P..

Gli Istituti Raggruppati A.P.S.P. si riservano, a proprio insindacabile giudizio, la facoltà di modificare, prorogare, sospendere o revocare il presente bando di selezione qualora ricorrano motivi di pubblico interesse o disposizioni di legge, senza che per i concorrenti insorga alcuna pretesa o diritto, o comunque differire nel tempo l’effettiva entrata in servizio del vincitore a fronte di motivate esigenze di funzionalità organizzativa.

Resta, inoltre, facoltà degli Istituti Raggruppati A.P.S.P non procedere nella stipulazione del contratto individuale, se ritenuto non sussistere candidati/e idonei/e al ruolo proposto nel presente avviso di selezione. .

Per eventuali chiarimenti o informazioni, gli/le aspiranti potranno rivolgersi agli uffici degli ISTITUTI RAGGRUPPATI A.P.S.P. – Vicolo Malconsiglio n. 4 – 51100 Pistoia, tel. 0573/358147 – mail: info@istitutiraggruppati.eu; pec: istitutiraggruppati@pec.it

Pistoia,

Il Presidente

Prof. Giuliano Livi

Ti è stato utile questo articolo?
Facci sapere se questa informazione ti è stata utile. Questo ci aiuterà a migliorarci.
0
No0